Il (piccolo) mondo dei libri e della stampa a Venezia (1469-1530) – Catherine Rideau-Kikuchi

Le 17/11/2019 de 15:30 à 16:30
70 Rue du Gén Patton, 45330 Le Malesherbois, France

Share

Dopo essere nata in Germania, l'industria grafica europea si sta diffondendo rapidamente in Europa. Venezia divenne il più grande produttore di libri alla fine del Medioevo. In città si sta costruendo una vera e propria industria. Tipografi, librai, librai, commercianti, rappresentanti di vendita, lavoratori e autorità pubbliche..... tutti contribuiscono allo sviluppo di regole e pratiche che danno vita a un nuovo mondo di libri.

Nell’ambito del programma per il 500° anniversario del Rinascimento nella Regione Centre-Val de Loire, il convegno “Il (piccolo) mondo del libro e della stampa a Venezia (1469-1530)”, ideato e diretto da Catherine Rideau-Kikuchi, è il risultato di un lungo progetto di ricerca.

Catherine Rideau-Kikuchi, storica, specialista della storia dei primi tempi della stampa, autrice de La Venise des livres, 1469-1530, pubblicata da Champ Vallon nel 2018, ci invita a dare uno sguardo diverso alla storia della stampa, al libro e ai suoi artigiani.

Il primo libro ad andare in stampa a Venezia fu pubblicato nel 1469. Tra questa data e il 1530 la tipografia si trasferì in città e Venezia divenne il primo produttore di libri in incunabolo. Si tratta di una nuova professione che si sta sviluppando al di fuori dei quadri istituzionali delle arti e delle corporazioni. Tuttavia, il dinamismo dell’industria libraria in piena espansione ha un lato negativo: l’elevatissima instabilità di stampatori, librai ed editori, le incertezze che influenzano la loro attività e le fortissime disuguaglianze che si stanno ampliando tra gli operatori del settore della stampa. Molti di loro sono di origine straniera: tedeschi prima, ma anche greci, francesi e sempre più italiani provenienti da Milano, dal Monferrato o dalla Toscana. Questi artigiani e commercianti, stranieri e non, si sono organizzati e hanno gradualmente costruito un nuovo ambiente intorno ai libri e alla stampa. Molti fallirono, ma alcuni riuscirono ad integrare una rete di relazioni professionali e personali che diede origine ad un mondo librario veneziano particolarmente ricco tra il XV e il XVI secolo.

Informazione

pratiche

Numero di telefono

02 38 33 22 67

Indirizzo e-mail

reservations@a-mi.fr

Altre notizie ed eventi

Newsletter

suivez-nous sur :

Chiudere